“Ah, io non chiederei d'essere un gabbiano né un delfino;
mi accontenterei d'essere uno scorfano
- ch'è il pesce più brutto del mare -
pur di ritrovarmi laggiù, a scherzare in quell'acqua.”
In queste poche parole di Elsa Morante c’è l’essenza di quest’isola.
Suggestiva e genuina, Procida è la più piccola delle isole del golfo di Napoli, pur contando quasi 11.000 abitanti.
La sua superficie di circa 4 chilometri quadrati comprende anche il disabitato isolotto di Vivara, completamente ricoperto di macchia mediterranea e diventato, nel 2002, riserva naturale statale, nonché sito di importanza comunitaria.
Il rilievo più elevato è rappresentato dalla collina di Terra Murata (91 m), sovrastata da un borgo fortificato di origine medioevale dove c’è anche l’Abbazia di San Michele Arcangelo, patrono dell’isola.



L’isola dispiega ovunque la sua bellezza e semplicità. I tre porti di Marina Grande, Marina Corricella e Marina Chiaiolella, rappresentano ognuno a suo modo, piccoli borghi colorati che si frastagliano in vicoletti e stradine dal sapore antico, riportando il turista a un ambiente naturale e incontaminato.
Non è un caso che Procida sia stata, spesso e volentieri, scelta come scenario di alcuni importanti film e romanzi.
L'isola fu già descritta, in epoca classica, da Giovenale, da Stazio e da Virgilio.
Nella letteratura volgare, Procida diviene la scena della sesta novella della quinta giornata del Decamerone di Boccaccio.



Ancora più vicino a noi possiamo segnalare il romanzo Graziella scritto da Alphonse de Lamartine, venuto a Procida nella prima metà del XIX secolo.
Nel XX secolo è invece celebre “L'isola di Arturo” (1957), una delle maggiori opere di Elsa Morante, scrittrice alla quale è inoltre dedicato un premio letterario.
Passando al cinema, Procida è stata scelta come set cinematografico per un grande numero di film, soprattutto grazie ai suoi panorami e alla sua architettura tipica mediterranea. Negli anni è diventata una vera e propria meta cineturistica grazie agli oltre trenta film girati sul territorio.
Primo fra tutti il film premio Oscar “ Il Postino”, del grande e indimenticabile attore Massimo Troisi.
© Copyright LIDO LA ROTONDA. Tutti i diritti riservati.
Lido La Rotonda: Lungomare C. Colombo, 1   Tel: 0818101943 +39 339 87 77 991   Email: lidolarotonda@gmail.com
Per Eventi e Matrimoni: 3336302618   P.IVA: 05594020637